ristorante romantico in Toscana

Re Sugo non è il solito ristorante romantico in Toscana…

Un’occasione speciale merita una location adeguata e se la tua dolce metà ti ha chiesto di trovare un ristorante romantico in Toscana non puoi far altro che esaudire questo suo desiderio.
Pensa ad un piccolo locale nel cuore della Toscana, pensa agli odori e ai sapori tradizionali, pensa alla genuinità: la tua dolce metà apprezzerebbe all’istante.
Re Sugo è esattamente così: è una perla incastonata nella bellezza della Maremma.
Ha otto grandi finestre che si affacciano sulla campagna.
È un luogo unico, ispirato dalla natura per mettere nel piatto cose buone.

Senza Bellezza non esiste equilibrio. Anche in cucina

ristorante romantico toscanaRe Sugo nasce non lontano da Castiglione della Pescaia e dalle più belle mete maremmane, nel 2005, come ristoro della Residenza Le Versegge sotto la convinzione che una buona vacanza la si vive completamente soprattutto stando bene a tavola.

E così in questi anni il Re Sugo si è preso le sue belle soddisfazioni: nominato nelle guide più seguite come il Veronelli, oggi, in epoca digitale, è ben valutato da una clientela affezionata e preparata. Merito di alcune considerazioni che sono la base di una filosofia culinaria moderna ma che è ispirata delle ricette del passato, ovvero:

  • mangiare bene e cucinare prodotti sani e di qualità;
  • innovare con fantasia e misura ma sempre con un occhio alla Maremma;
  • sentirsi a casa in un luogo aperto e bello;

Più che un ristorante romantico in Toscana, una officina del gusto

Re Sugo riprende il classico modello architettonico delle vecchie officine maremmane dei trattori. Un grande tetto a capriate e grandi finestre che si affacciano sul giardino, con in lontananza i paesi di Montepescali e Sticciano illuminati. La sera è uno spettacolo ammirare la campagna, vedendo magari una coppia di caprioli che corrono al tramonto. Un luogo metafisico ideale per i bambini che possono giocare sul prato ed essere liberi da mamma e papà.

Nei piatti di Re Sugo la storia è il condimento principale

ristorante romantico in toscanaLa Maremma è una “terra nuova” e nella sua natura c’è un grande varietà di sapori. In epoca di bonifica, la Maremma ha richiamato molta manodopera da tutta Italia e quindi la cucina si è trasformata e arricchita di conseguenza. I piatti più tipici sono quelli contadini come l’Acquacotta che è una semplice zuppa di pane, verdure e legumi oppure i tortelli di ricotta e spinaci che, in Maremma, sono un classico da non rinunciare. Da Re Sugo, queste semplici basi, sono il punto di riferimento e quindi:

  • si preparano solo paste all’uovo fatte in casa e lavorate con cura;
  • si controlla gli acquisti privilegiando materie a KmØ;
  • si preparano pomodori e insalate idroponiche;
  • si cucinano carni di primissima scelta;
  • c’è una cantina dei vini curata e con etichette di produttori locali;

Da Re Sugo c’è quindi una cucina di terra, fatta di antipasti, primi molto sfiziosi, selvaggina e carni, verdure e, infine,  dolci da perdere la strada di casa! Tra le cose da annotare ci sono i salumi ed i formaggi: i primi del Salumificio Mori di Torniella, i secondi del Caseificio il Fiorino. Mozzarella di bufala maremmana, pomodori Ardiles, cinghiale e carni macellate in Toscana. Particolare attenzione alle carni rosse di Limousine, una razza molto particolare per la “pulizia” del suo taglio privo di nervi o grasso in eccesso e quindi insuperabile nel filetto o nella tagliata.

Cosa bolle in pentola

Gli antipasti sono famosi per il Gran Misto, un piatto a tutto tondo per chi vuole una scelta assortita di tutto un po’. Poi, tortelli di ricotta e spinaci, ravioli di ceci al rosmarino e ragù di Baccalà, tagliatelle, pici, gnocchi di ricotta. Tutto fatto a mano e con quella lentezza che piaceva alle nonne. Da Re Sugo, c’è anche spazio per un piatto un po’ particolare come le tagliatelle al caffè che, in un chilogrammo di pasta, vengono unite all’impasto ben sei tazzine di buon espresso e che, a ricetta ultimata, si abbina ad un salsa al gorgonzola e noci molto delicata. Provare per credere. Altri secondi dal gusto deciso sono il cinghiale in bianco con salsa all’arancio e il peposo di guanciola. (Dai un’occhiata al menù di Re Sugo!)

Dietro Re Sugo c’è una storia di passione, c’è Tommaso Guicciardini

Come tutte le cose che hanno un’anima, dietro il Re Sugo de Le Versegge c’è un lungo progetto di anni. Tommaso Guicciardini, partendo da un sano concetto di passione, crea 15 anni fa la residenza e il vicino punto di ristoro. Tommaso ama la cucina come il più bel gioco di chimica che si può realizzare. Meglio in compagnia di amici gourmand, meglio senza guardare i molti format televisivi. Prima di tutto i buoni sapori e la convivialità. Ed ecco che piano piano, anche con l’aiuto di ottimi chef, il Re Sugo ha lentamente acquisito una sua clientela a Grosseto e nel mondo, offrendo una formula molto simpatica dove la buona cucina deve coniugarsi alla bellezza del luogo e del paesaggio. Oggi lo staff di Re Sugo si è consolidato in una squadra molto affiatata, con ragazzi giovani e talentuosi che seguono una cucina di tradizione fatta come una volta e che si sussegue nel ciclo delle stagioni.

Sposarsi da Re Sugo

Cerchi ancora un ristorante romantico in Toscana per la più importante delle occasioni? Un ristorante così non poteva che pensare ad una ciliegina sulla torta. Re Sugo è infatti una “Casa Comunale” e nel suo giardino con vista sulla Maremma è possibile sposarsi con rito civile. Una dedica per chi si ama e vuole coronare il proprio sogno in un luogo buono e…bello!