Cosa vedere nella Maremma grossetana?

In questo periodo, dove la maggior parte delle attività commerciali sono chiuse, non è semplice muoversi e organizzare qualcosa. Ma il territorio italiano, in ogni sua regione, conserva meraviglie spesso dimenticate. Potrebbe essere il periodo giusto in cui puoi finalmente vedere quegli angoli meravigliosi che desideravi da tempo, a pochi chilometri da casa: cogliere l’occasione per visitare la Maremma grossetana, la Valdichiana, il Casentino e, ancora più a nord, la Garfagnana e la Lunigiana. Eccoti dunque cinque cose da vedere anche in inverno.

Maremma grossetana: 5 luoghi da visitare anche in inverno

Visitare la Maremma nella provincia di Grosseto significa scoprire un territorio che è delimitato a nord dal Golfo di Follonica e a sud dal confine con il Lazio. In questo lembo di terra che affaccia sul Mar Tirreno, si alternano borghi, monti, fiumi, valli e agriturismi isolati: puoi visitare la Maremma grossetana in ogni suo aspetto! E allora partiamo dalla regione più a nord fino a scendere nel comune di Capalbio.

1. Scarlino e dintorni: una zona pianeggiante quella intorno a Scarlino, un borgo raccolto entro le antica mura medievali e conosciuto per la Rocca aldobrandesca. Da qui puoi raggiungere la vicina Massa Marittima – una delle diverse località turistiche ad aver ottenuto importanti riconoscimenti per la qualità ambientale – e Gavorrano.

2. Grosseto e borghi limitrofi. Un comune importante e storico – quello di Grosseto – ricco di cultura, tradizioni locali e buona tavola. Potresti visitarne il centro e passeggiare tra le sue vie oppure spostarti e raggiungere in pochi chilometri il borgo di Castiglion della Pescaia, di grande interesse artistico e paesaggistico: si affaccia infatti sul mare e gode di un panorama mozzafiato da non perdere, apprezzabile dalla cima del paese.

3. Monte Argentario: un promontorio sul mare dal quale si vedono le isole del Giglio e di Giannutri. Un monte che nasce come isola e che – grazie alle correnti marine – è circondato da due tomboli, quello della Giannella e quello della Feniglia, e dalla Laguna di Orbetello. Una zona dunque molto particolare da percorrere con calma e da esplorare in macchina, sicuramente suggestiva nei paesaggi e in tutti i suoi colori, anche d’inverno.

4. Fiume Fiora. La Toscana non si fa mancare nulla e seguire il fiume Fiora può diventare un’avventura multisensoriale: le tonalità e gli odori della natura si incontrano con i borghi che trovi strada facendo come Santa Fiora, Catell’Azzara, Semproniano, Sorano, Manciano e Pitigliano. Fermati a mangiare in uno dei tanti locali di cucina tradizionale lungo il tragitto e non te ne pentirai!

Le Versegge: nel cuore della Maremma grossetana

Le-Versegge

Nel comune di Braccagni si trova un agriturismo immerso nella Maremma grossetana, a soli 25 km dal mare e 15 km da Grosseto, non distante da Siena e Pisa, ma anche vicina alle terme e al Monte Amiata: Le Versegge – Resort & Restaurant. E se pensassi di trascorrere un po’ di sano relax isolato nel verde della campagna toscana, dove unico rumore è il canto degli uccelli? Anche l’inverno ha la sua magia e potresti approfittare di un piacevole soggiorno nel cuore della Maremma per riposarti dallo stress accumulato in questi mesi. Le Versegge infatti è un agriturismo di lusso con suite ed appartamenti luminosi, accoglienti e ben arredati dove puoi finalmente staccare la spina dai problemi quotidiani.

Le Versegge è inoltre un agriturismo dotato di un ristorante eccezionale: il Ristorante Re Sugo. Non c’è bisogno quindi di cercare un locale dove mangiare bene, perché con “la finestra sulla Maremma del gusto” – come viene spesso definito il ristorante – la qualità degli ingredienti e della cucina è una garanzia. Per trascorrere un weekend fuori casa, nella quale siamo stati costretti a rimanere a lungo, potrebbe essere la soluzione ideale.