Bambini e quarantena: come affrontare il ritorno alla realtà dopo il Coronavirus

Le Versegge Resort & Restaurant pensa al futuro dei bambini in vacanza: quando il Covid19 sarà debellato come agire con i nostri figli? Come creare un’alternativa alla mancata socializzazione della stagione scolastica dei nostri figli?

Il turismo in Italia non si era mai fermato e, oggi, è strano ritrovarsi con il booking plan completamente azzerato. Tutte le attività non strategiche sono ferme mentre il paese ripete un mantra ripetuto e giusto: state a casa! Noi siamo d’accordo pienamente con le scelte intraprese perché la salute viene prima di tutto. Le vacanze per grandi e piccini verranno col tempo e solo quando la scienza saprà stabilire quando. Quello che però ci interessa fare adesso, è proprio pensare ad una diversa progettualità della vacanza. Questa epidemia ci ha fatto comprendere tanti aspetti fondanti del nostro paese:

  • L’Italia è bellissima;
  • Ci manca il nostro paese;
  • Si vive per il lavoro ma si deve vivere a pieno anche per il tempo libero;

Questo ultimo aspetto è di una importanza straordinaria e, se il Covid19 ci può aver insegnato qualcosa, ecco che oggi bisogna progettare diversamente il ritmo della nostra vita. Partendo dai nostri figli. E’ proprio dedicando attenzione alle loro esigenze, che Le Versegge Resort ha elaborato alcuni aspetti ben chiari per psichiatri e pedagogisti infantili. Quanto ha influito questo storico momento di stasi nell’equilibrio dei nostri figli? Quanto saranno importanti le vacanze future?

Partiamo dalla rinuncia sofferta dai bambini in questo momento storico:

L’assenza da scuola

E’ proprio a scuola che i bambini vivono il lato più importante della loro vita. Lo vivono a contatto della maestra e di altri bambini, in un ambiente lontano dalla famiglia e da mamma e papà. Questo crea socialità, apprendimento e crescita. La mancanza della scuola è sostituita dalla famiglia, dai compiti fatti con la mamma e dai giochi fatti con i fratelli. L’impossibilità di muoversi in un ambiente estraneo e aperto, distoglie il bambino dallo scoprire la “grandezza del mondo” e quindi, nell’ipotesi di progettare una vacanza post Covid19, sarà necessario che mamma e papà accettino una vacanza per i loro figli, che consenta la socialità mancata con altri bambini, la scoperta, l’apprendimento.

Per questo Le Versegge Resort ha già pensato a vacanze familiari, dove i bambini sono l’asse portante, seguiti da personale specializzato e in grado di colmare il vuoto scolastico. Mentre i genitori potranno andarsene al mare oppure in visita ad un museo etrusco, i figli potranno godere della vicinanza di altri bambini, scoprire con loro il bosco e le sue meraviglie, gli animali da cortile di un podere contadino, il fascino di una muccheria per vedere la mungitura, apprendere (sempre con personale preparatissimo) il fantastico gioco di salire sugli alberi in un parco avventura attrezzato. Ecco ricreata la socialità, l’apprendimento e la crescita.

La sera si torna a guadare le stelle all’aperto!

A sera i bambini rientrano da mamma e papà, si scherza e si gioca in piscina e ci si prepara per andare a cena e quindi per ammirare, naso all’insù, il cielo stellato. Si condivide la giornata e si raccontano i giochi svolti con gli altri bambini. Niente come la natura ed un ambiente rilassante, porta conforto ed equilibrio. La Maremma è stata una terra molto malata in passato, toccata da numerose epidemie di malaria. Una terra inospitale e insalubre.

Abbiamo però saputo risanarla e renderla una terra con un basso impatto industriale. Una terra pulita e capace di trasmettere serenità e pace. L’emergenza del Coronavirus ha allertato anche la Maremma ma con danni e perdite irrisorie rispetto ad aree meno fortunate. Il perché di questo è dato dalle scelte intraprese dall’uomo di contare su uno scambio sostenibile con la sua terra, limitando soprattutto l’antropizzazione e l’inquinamento. La natura, così facendo, non si è ribellata.

 

Per questo una vacanza in Maremma è raccomandabile. Chiedete informazioni per una vacanza che sia esempio di libertà e gioco per i vostri figli e di relax e pace interiore per i “bambini più adulti”. Tutti hanno bisogno di tornare dolcemente a sé stessi.